Le più belle chiese di Roma

Roma città eterna, capitale fascinosa e ricca di punti di interesse architettonico di grande pregio e valore. Roma meta gettonata dai turisti di tutto il mondo, destinazione prediletta per pellegrini e fedeli dalla cultura e lingua differente. Il fascino di Roma si misura non solo nelle numerose costruzioni ed edifici artistici che la caratterizzano, ma ancor più nel grande numero di spazi intimi e tranquilli in cui poter professare la propria fede, in cui riscoprire se stessi e condividere con altre persone la profondità di una lettura tratta dalla Bibbia o cantare insieme un salmo responsoriale.

Molte infatti sono le chiese e le cappelle in cui poter sostare per fare una preghiera e meditare in totale silenzio e tranquillità, in un ambiente veramente suggestivo e pieno di bellezza. Per esempio fra le chiese realizzate durante il periodo rinascimentale spicca certamente la Chiesa di Santa Maria del Popolo, che contiene opere create dai grandi Caravaggio e Bernini e che sorge sul luogo di sepoltura di Nerone.

Tra quelle invece di origine barocca occorre segnalare la Chiesa di Sant’Ignazio, di stampo gesuitico e pieno di affreschi preziosi. Un’altra importante chiesa è di certo Santa Maria sopra Minerva, unica costruzione di origine gotica e luogo di interesse artistico e religioso di notevole prestigio.

Ultima, ma sicuramente non meno importante, è la visita alla maestosa Basilica di San Pietro, luogo di culto più significativo per quanto riguarda la fede cristiano cattolica e felicemente ricordato per via del gran numero di persone che ogni anno affollano la sua piazza, credenti e pellegrini provenienti da tutto il mondo in cerca di sostegno e di un segno concreto della propria fede. Più di 900 sono i luoghi di culto e le chiese dislocateper tutta Roma, spazi ideali per riscoprire la propria fede e sentirsi più vicino a Dio.

VESCOVO DI ROMA

VICARIO DI GESÙ CRISTO

Martedì 25 Novembre u.s.
Festività di Santa Caterina
d´Alessandria la nostra confraternita
ha solennizzato la
ricorrenza con la Liturgia dell'Imposizione
del Mantello ai Fratelli di Devozione.

Servo dei Servi di Dio

19 Aprile 2005