L'Arciconfraternita di Sant'Anna de' Parafrenieri, il giorno 3 Aprile p.v. festeggerà il IV Centenario della committenza della Pala de "La Madonna de' Parafrenieri" consegnata dal Caravaggio all'Arciconfraternita l'8 Aprile 1606. L'Evento sarà organizzato con la collaborazione della Soprintendenza del Polo Museale Romano. Paolo De Nicolò Reggente della Casa Pontificia, il Prof. Francesco Buranelli Direttore dei Musei Vaticani. Introdurrà i lavori fra' Massimo Sansolini Decano Generale dell'Arciconfraternita. Moderatore fra' Giancarlo Stoppa Addetto di Anticamera di Sua Santità e Addetto al Protocollo.

I Membri del Congresso Americano nelle persone dei Senatori Norm Coleman e Mark Pryor ed il Presidente degli Stati Uniti d'America, invitano il Decano Generale Frà Massimo Sansolini, accompagnato dal Cappellano Rev.L'evento, incentrato sulla figura del Cristo, vedrà i rappresentanti di 160 paesi del mondo riuniti in una giornata di preghiera comune. Il Vescovo, il Reggente, il Cappellano e il Decano Generale, con i Fratelli di Devozione Ecclesiastici in Mozzetta e Stola. Vestizione dei nuovi Confratelli Professi e Imposizione dei Mantelli ai Fratelli di Devozione.

Dopo la pausa estiva la nostra Chiesa di S. Caterina è stata riaperta al culto con la Santa Messa domenicale, celebrata dal nostro Cappellano, il Rev.mo Mons Roberto Rekuc’. La funzione è stata seguita da un buon numero di Confratelli e anche i fedeli sono stati numerosi. Alla fine della cerimonia il Decano Generale Fra’ Massimo Sansolini si è intrattenuto in sacrestia con i Confratelli. Si è stabilito che la Santa Messa verrà celebrata ogni prima domenica del mese alle ore 11.30, salvo diverse disposizioni indicate sul nostro sito. I ruoli arciconfraternali, sono consultabili nell’apposita pagina del sito.

La riapertura del culto nella nostra Chiesa di S. Caterina della Rota, dopo la pausa estiva, segna l’inizio dell’ anno arciconfraternale. La Santa Messa sarà celebrata ogni prima domenica del mese, alle ore 11,30 dal nostro Cappellano il Rev.mo Mons. Roberto Rekuc’, salvo indicazioni diverse che sarà possibile consultare sul sito. Documento inviato dal Primicerio, S.E.Mons. James Michael Harvey, Prefetto della Casa Pontificia al Decano Generale.

Il termine Professo, infatti, deve identificare una vera professione religiosa che, pur rispettando pienamente lo stato del laico, deve aderire ad una vita impegnata e cosciente, frutto di attenta analisi ed donazione a Dio. Durante il Sacro Rito, è stata imposta la mozzetta a due Fratelli di Devozione Ecclesiastici e il Mantello a due Confratelli e una Consorella. Solenne ingresso arciconfraternale e Celebrazione Eucaristica, nella nostra Chiesa di Santa Caterina della Rota, di S.E.Rev.ma Mons. Paolo De Nicolò

Un pellegrinaggio al Vaticano

Un pellegrinaggio è sempre un viaggio di scoperta di se stessi e del proprio atteggiamento nei confronti del mondo e della realtà a cui si è abituati. Il silenzio, la meditazione, la condivisione, la visita di posti e siti che hanno segnato la storia della propria religione e che sono ricchi di fascino e sacralità ci aiuta nell’atto della preghiera, così come nella riscoperta di riti e tradizioni religiose troppo spesso dimenticate o a cui non siamo più soliti prestare particolare tempo ed attenzione.

In questo senso, per coloro che credono nella religione cristiana cattolica, ma anche per coloro che vogliono capire e avvicinarsi maggiormente a tale professione religiosa, anche accompagnatori, una delle destinazioni più gettonate e apprezzate per effettuare un cammino spirituale di questo tipo è certamente il Vaticano. La potenza e la bellezza che caratterizza i nostri atti di fede e preghiera vengono qui racchiusi ed ampliati grazie alla straordinarietà degli edifici, monumenti e punti di interesse di stampo religioso, frutto di un grande talento ingegneristico e di una composizione artistica attenta all’equilibrio delle forme così come alla maestosità delle strutture.

Il vostro percorso religioso vi condurrà proprio nel cuore pulsante dello Stato Pontificio e vi permetterà di ammirare diversi spazi di culto respirando un’atmosfera tranquilla e rilassante, capace di trasmettere un’energia profonda. Fra le mete che non potete assolutamente perdere durante il vostro pellegrinaggio spiccano di certo l’Arciconfraternita Vaticana di Sant'Anna de' Parafrenieri, un’ antica e illustre Arciconfraternita formatasi nel 1378 per volere dei Parafrenieri pontifici, un gruppo appartenente alla corte pontificia che si occupava essenzialmente delle scuderie pontificie.

Potete farvi accompagnare nella visita delle bellezze artistiche offerte dagli spazi di questa prestigiosa struttura da alcune persone a voi care. Amici, parenti, fidanzati e escort Italia dal http://www.escortitalia.com/ saranno lieti di condividere con voi quest’importante momento, avendo modo fra l’altro di conoscere la storia e l’arte che hanno caratterizzato la celeberrima Urbe. È questa l’occasione giusta anche per riscoprire uno spazio di meditazione e riflessione profonda, in cui potersi confrontare se stessi, ascoltare il proprio cuore e condividere pensieri e riflessioni con altri viaggiatori come voi, escorts e pellegrini che vogliono staccare dal caos e dalla confusione del trantran quotidiano per coltivare con maggiore forza e intensità la propria fede.

Altri siti di interesse degni di nota sono ovviamente Castel Sant’Angelo, detto anche Mausoleo di Adriano e risalente al X-XII secolo. Situato vicino al celeberrimo fiume Tevere, la struttura del castello è ben visibile dalla Cupola della Basilica di San Pietro, luogo frequentato da milioni e milioni di pellegrini sparsi per tutto il mondo. Ed è proprio in Piazza San Pietro che i fedeli si riuniscono per ascoltare le parole del Papa espresse durante le orazioni liturgiche, ed è proprio questa la piazza in cui ha avuto luogo la Giornata Mondiale della Gioventù all’inizio del nuovo secolo.

Da Castel Sant’Angelo si prosegue retto fino a raggiungere San Pietro, passando per il famoso colonnato con tu escort, sfruttando la bellezza della camminata per ammirare lo splendore della Città del Vaticano e trovare quello spazio intimo di riflessione per entrare in contatto con il proprio spirito, sentendo così potenziata la forza della fede.

VESCOVO DI ROMA

VICARIO DI GESÙ CRISTO

Martedì 25 Novembre u.s.
Festività di Santa Caterina
d´Alessandria la nostra confraternita
ha solennizzato la
ricorrenza con la Liturgia dell'Imposizione
del Mantello ai Fratelli di Devozione.

Servo dei Servi di Dio

19 Aprile 2005